Leggere per Crescere…

  di    0   30

È tempo di famiglia… una fiaba, la tua voce, tu e il tuo bambino.
Vai sul sito www.leggerepercrescere.it

IL RAZIONALE DEL PROGETTO
Quali sono le caratteristiche peculiari del progetto?

Leggere per Crescere: le caratteristiche!

Il progetto prevede

Il coinvolgimento delle istituzioni – Consiste nella ricerca del patrocinio e della collaborazione delle istituzioni regionali, provinciali e comunali competenti per le politiche per l’infanzia e la famiglia e di quelle degli operatori, delle università e dei centri di ricerca coinvolgibili.

La territorialità e l’integrazione degli operatori – Il progetto viene sviluppato in aree geografiche circoscritte e omogenee mediante il coinvolgimento e coordinamento simultaneo e integrato dei principali operatori che si occupano dei bambini da 0 a 6 anni (pediatri, educatrici di asili nido, insegnanti delle scuole dell’infanzia) o che hanno frequenti rapporti con le loro famiglie (farmacisti, bibliotecari, etc…).

Il coordinamento strategico e operativo – Il progetto viene coordinato da un team dedicato all’interno dell’area di Responsabilità Sociale di GSK e sviluppato nei vari territori in sintonia con l’autonomia delle realtà locali. Questa impostazione consente lo scambio continuo di esperienze, la raccolta dei dati su cui costruire la storia e l’evoluzione del progetto, lo studio e la realizzazione di sinergie.

Il monitoraggio e la valutazione dei risultati – I risultati del progetto sono valutati, mediante il monitoraggio sia delle esperienze sviluppate nei vari ambiti operativi (scuole, biblioteche), sia dei comportamenti delle famiglie.

Obiettivi del progetto – Il progetto “Leggere per Crescere” si propone di:

Motivare le famiglie a raccontare e a leggere ad alta voce ai bambini da 6 mesi a 6 anni.
Sensibilizzare le istituzioni competenti affichè accettino e introducano i principi informatori del progetto nelle loro politiche di sostegno delle strutture dedicate all’infanzia: asili nido, scuole dell’infanzia, reparti ospedalieri pediatrici e biblioteche pubbliche.
Formare gli operatori, sensibilizzandoli a un comportamento e diffondendo la consuetudine del raccontare e leggere ad alta voce.
Le aree di applicazione del Progetto

Nella disabilità – Realizzazione di una ricerca sperimentale sulla possibilità di recupero alla lettura di bambini affetti da disabilità intellettiva.

In ospedale – Un’applicazione del progetto è prevista in ambito ospedaliero pediatrico, sia nei reparti di degenza che nei day hospital.

Nell’intercultura – L’estensione del progetto per favorire l’integrazione delle famiglie immigrate con bambini in età prescolare.

Per approfondire le aree di applicazione consulta la sezione Progetti Speciali.
Vai sul sito www.leggerepercrescere.it


Articoli Correlati

Intervista al Dott. Giuseppe Di Mauro

0319.jpgIntervista al Segretario Nazionale alle Attività Scientifiche FIMP Coordinatore del Comitato Scientifico dell’VIII Congresso FIMP 2014 Dott. Giuseppe di Mauro per l’apertura del lavori del Congresso Nazionale della Federazione Medici Pediatri, Milano 1-4 Ottobre 2014.

LEGGI TUTTO →

Dati del Congresso: un Successo!

01Dati statistici di Ottobre 2014 – congressonazionalefimp2014.org

LEGGI TUTTO →

I Commenti sono chiusi

Vai in alto